Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Comunicazione ed educazione terapeutica

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Docenti
Dott. Barbara CENTOFANTI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Marco BELLAGAMBA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f007-c301] laurea i^ liv. in infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere) - a torino
Anno
2° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
3
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Programma

Obiettivi formativi 
Al termine del corso lo studente deve essere in grado di:
§         Identificare gli indicatori di un possibile disagio psicologico delle persone assistite e del sistema famiglia nei confronti dell’ospedalizzazione e della malattia, in particolare di quelle croniche o ad esito infausto
§         Discutere il concetto di "clinico"
§         Individuare rapporti che intercorrono fra mente e corpo, fra disturbo psichico e malattia somatica, attraverso l’esame dei diversi modelli di interpretazione proposti
§         Delineare il ruolo che le discipline psicologico-cliniche possono assumere nellospedale generale e analizzarne i rapporti con la psichiatria e le altre discipline mediche
§         Discutere il concetto di educazione terapeutica documentandone le basi razionali
  • Indicare le caratteristiche che contraddistinguono le modalità di apprendimento degli adulti ed il concetto di  lifelong learning
§         Analizzare le metodologie e gli strumenti utili per formulare una diagnosi educativa in relazione alla tipologia di utenza
§         Documentare le tappe per la costruzione,  lapplicazione e la valutazione di un progetto di educazione terapeutica
§         Scegliere, documentandone i principi, i criteri, le metodologie e gli strumenti idonei per attuare progetti educativi
§         Indicare le modalità relazionali atte a sostenere la persona nel precisarsi aspettative realistiche e nell’integrare l’esperienza di malattia all’interno della propria vita

 

Contenuti    
Durante il corso si tratteranno i seguenti argomenti:
§         Origine e fondamenti della psicologia clinica e i suoi rapporti con psichiatria e igiene mentale
§         Il colloquio clinico
§         La personalità normale e patologica
§         Gli strumenti della psicologia clinica
§         Le principali funzioni psichiche e le loro alterazioni psicopatologiche
§         I meccanismi di difesa e le reazioni psicologiche alla malattia
§         Il rapporto con il malato e la sua famiglia
§         Counseling e psicoterapia
§         La psicosomatica e il modello biopsicosociale di malattia
§         La psichiatria e la psicologia clinica di consultazione e collegamento
§         Le basi razionali delleducazione terapeutica: aspetti normativi, etici, economici, sociali, epidemiologici, professionali
§         Il Modello di educazione dell’adulto
§         Il concetto di compliance e di aderenza
§         Metodologie di rilevazione delladerenza e analisi dei fattori connessi alladerenza
§         La diagnosi educativa: principi, metodologie e strumenti
§         Il contratto educativo: di sicurezza e specifico
§         Metodologie, strumenti, monitoraggio e valutazione del programma educativo
§         Educazione terapeutica e qualità di vita: principi, metodologie e strumenti
 
Testi di riferimento           
-       Munno D. Psicologia Clinica per medici. Centro Scientifico Editore, Torino (in press)
-       Ventre A. La relazione d’aiuto. Edizioni Dehomiane, Bologna, 2002
-       Fulcheri M. Le attuali frontiere della Psicologia Clinica. Centro Scientifico Editore, Torino, 2005.§         Trombini G (a cura di ). Introduzione alla psicologia clinica. Zanichelli Editore, Bologna, 1994.
-       Bert G., Quadrino S. Parole di medici, parole di pazienti. Counselling e narrativa in medicina. Il Pensiero Scientifico Editore, Roma, 2002
-       Bert G., Ma perché non ha fatto quello che le ho detto, Change, Torino, 2006
-       Duxbury J. Il paziente difficile. Modalità di comunicazione. McGraw-Hill, Milano, 2001
-       Majani G. Compliance, adesione, aderenza. I punti critici della relazione terapeutica. McGraw-Hill, Milano, 2001
-       Munno D. Psicologia Clinica per medici. Centro Scientifico Editore, Torino (in press)
-       Ventre A. Vivere ed interpretare la relazione, Edizioni Dehomiane, Bologna ( in press)
-       DIvernois JF, Gagnayre R: Educare il paziente. Guida allapproccio medico-terapeutico. McGraw-Hill, Milano 2007
-       Lacroix A., Assal J.P. Educazione terapeutica dei pazienti. Nuovi approcci alla malattia cronica. Edizioni Minerva Medica, Torino, 2000
-       Ferraresi A., Gaiani R., Manfredini M., Educazione terapeutica. Metodologia e applicazioni, Carocci Faber, Roma, 2004
-       OMS Ufficio regionale per l’Europa Copenhagen, Educazione terapeutica del paziente. Programmi di formazione continua per operatori sanitari nel campo della prevenzione delle patologie croniche. Rapporto di un gruppo di lavoro dell’OMS 1998 (tr. Italiana a cura del CeSPI. Torino, 2007).
-       Registered Nurses Association of Ontario (RNAO), Establishing Therapeutic Relationship, Toronto, Canada, 2002 (tr. it. a cura Centro Studi EBN Bologna, Stabilire relazioni terapeutiche, 2002
-       Marcolongo R. e al., Curare “con” il malato. L’educazione terapeutica come postura professionale, Change, Torino, 2006
-        

Prerequisiti (conoscenze di base che lo studente deve possedere per accedere al corso

NESSUNA

 

 Metodi didattici      

Durante il corso verranno adottate le seguenti forme didattiche:
Lezioni frontali in plenaria con discussione guidata;
Analisi di documenti;
Analisi e discussione di casi in gruppo
Lavori di gruppo
Ricerche bibliografiche individuali e di gruppo
Lavori in piccoli gruppi su mandato
 
Modalità di verifica dell'apprendimento        
Prova scritta e ammissione all’orale previo superamento della prova scritta

Valutazione:            voto finale

Tipo esame:

scritto e orale congiunti  

 

Oggetto:

Note

II sem

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 04/10/2011 09:40
Location: http://www.cli.aslcittaditorino.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!