Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Problemi di salute II (anziani)

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Docenti
Patrizia RAITERI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Gigliola CHIANALE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Piero SECRETO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f007-c301] laurea i^ liv. in infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere) - a torino
Anno
2° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
4
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Programma

Obiettivi formativi 
Al termine lo studente deve essere in grado di:
- Descrivere i dati statistici sull’invecchiamento demografico della popolazione
- Descrivere i più significativi riferimenti normativi relativi la professione infermieristica riferiti ai problemi di salute degli anziani.
- Descrivere le caratteristiche fisiopatologiche, cliniche ed epidemiologiche del paziente anziano
- Analizzare i metodi di Valutazione Multidimensionale del paziente anziano
- Descrivere le patologie geriatriche di più frequente riscontro nell’età avanzata, le principali indagini diagnostiche e principi di assistenza
- Analizzare il ruolo infermieristico nell’assistenza globale alla persona anziana affetta dalle patologie croniche degenerative epidemiologicamente più rilevanti.
- Illustrare le responsabilità etiche e giuridiche nell’assistenza della persona anziana
- Descrivere la rete di strutture e servizi di prevenzione e di assistenza sociosanitarie all’anziano e le diverse figure professionali che vi operano
- Conoscere le basi neurobiologiche dell’invecchiamento e delle malattie degenerative del Sistema Nervoso
- Possedere gli strumenti conoscitivi indispensabili per l’approccio al paziente neurologico
- Descrivere le patologie neurologiche di più frequente riscontro nell’età avanzata ed i relativi principi di assistenza
- Descrivere le principali procedure diagnostiche utilizzate in neurologia
 
Contenuti    
- Elementi di epidemiologia
- I principali riferimenti normativi nazionali e regionali di tutela delle persone anziane e di promozione dei servizi alla salute nell’età dell’invecchiamento.
- L’invecchiamento fisiologico e patologico
- Gli elementi di fragilità fisici e psicologici
- La senescenza cerebrale
- Lo stato polipatologico
- Polifarmacoterapia
- L’assistenza alla persona anziana nei i principali stati patologici:
- La demenza e gli stati confusionali
- I problemi cardiovascolari
- I problemi respiratori
- L’osteoporosi ed altre affezioni del sistema muscolo scheletrico
-L’assistenza negli stati di agitazione, confusione e disorientamento
- L’assistenza nella sindrome ipocinetica
-la salvaguardia dell’autosufficienza e la prevenzione delle disabilità;
-la valorizzazione delle risorse famiglia e del care giver
-La valutazione della capacità d’autodeterminazione dell’anziano
-Il consenso informato agli atti assistenziali
-La custodia e la salvaguardia dell’incolumità fisica del paziente
-L’utilizzo dei mezzi di contenzione
-Funzioni e modalità organizzative dell’unità di valutazione geriatrica e Rete dei servizi
- Morbo di Parkinson,
-Le patologie neurologiche di più frequente riscontro nell’età avanzata e principi di assistenza:
vasculopatie cerebrali
malattie degenerative del SNC
malattie infettive del sistema nervoso centrale
tumori cerebrali
traumi cranici
-Le demenze e gli stati confusionali
-Alterazioni dello stato di vigilanza, della coscienza e coma
-Le crisi epilettiche

-Le principali indagini diagnostiche in neurologia

 
Testi di riferimento           
Lo studente può completare la sua preparazione ed approfondire gli argomenti sui seguenti testi:
- Cavazzuti F. Cremonini G, “Assistenza geriatrica oggi”, Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 1998.
- Saranno indicati articoli di interesse attuale per la professione infermieristica.
- Cognazzo, “Neurologia per operatori sanitari”, Ed Libreria Cortina, Torino

 

Prerequisiti (conoscenze di base che lo studente deve possedere per accedere al corso)

Elementi di fisiopatologia generale ed in particolare del sistema nervoso, cardiocircolatorio, tegumentario e muscolo scheletrico

 

Metodi didattici      
Durante il corso verranno adottate le seguenti forme didattiche:
• Lezioni frontali in plenaria con discussione guidata;
• Analisi di documenti;
• Analisi e discussione di casi assistenziali e clinici in seminari
• Ricerche bibliografiche individuali e di gruppo

• Lavori in piccoli gruppi su mandato

 
Modalità di verifica dell'apprendimento        
Al termine del corso si intende valutare come segue che lo studente abbia raggiunto gli obiettivi:
Prova scritta e ammissione all’orale previo superamento della prova scritta. Il superamento della prova scritta con un debito in una delle discipline del corso, richiede una verifica orale sulla stessa

 

Valutazione: voto finale 

Tipo esame: scritto e orale separati

 

Oggetto:

Note

II sem
Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 04/10/2011 09:40
Location: http://www.cli.aslcittaditorino.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!