Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Infermieristica d'urgenza e intensiva

Oggetto:

CRITICAL CARE AND EMERGENCY NURSING

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
MED3052A
Docente
Dott. Massimiliano SCIRETTI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Corso integrato
Crediti/Valenza
2
SSD dell'attività didattica
MED/45 - scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Nessuno
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Vedi Insegnamento Infermieristica d'urgenza e intensiva

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Vedi Insegnamento Infermieristica d'urgenza e intensiva

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Vedi Insegnamento Infermieristica d'urgenza e intensiva

Oggetto:

Programma

Il paziente critico: definizione e percorso. 

I concetti di emergenza, urgenza e area critica.

L’emergenza intraospedaliera: il RRS.

Il sistema di emergenza territoriale: finalità, organizzazione, tipologia dei servizi e loro caratteristiche. 

Il triage intraospedaliero ed extraospedaliero

La valutazione del paziente a rischio e del paziente in arresto cardio-circolatorio con metodi previsti dalle linee guida internazionali. 

La rianimazione cardiorespiratoria di base e avanzata. 

La gestione delle vie aeree con tecniche di base ed avanzate, con particolare riferimento all’intubazione endotracheale. 

Gli approcci vascolari in situazioni d’urgenza, la gestione degli accessi venosi, arteriosi, intraossei e delle principali terapie farmacologiche. 

L’ipotermia terapeutica nel post arresto cardiaco: indicazioni, metodi e assistenza infermieristica. 

Il paziente ipoperfuso e la triade cardiovascolare: problemi di pompa, volume e frequenza

Cenni sul monitoraggio emodinamico: PAC, PVC, VIGILEO, PICCO, SWAN GANZ E IABP. 

Il paziente politraumatizzato: valutazione, assistenza e trattamento extraospedaliero ed intraospedaliero (trauma cranico, trauma scheletrico, trauma addominale, ferite, fratture, amputazioni e ustioni). 

Elementi di pronto soccorso nei casi di traumatismi minori. 

I mezzi di immobilizzazione e mobilizzazione atraumatica del paziente traumatizzato. 

Identificazione e gestione delle segenti affezioni shock, sepsi, intossicazioni, coma, diagnosi di morte cerebrale e sindrome post-rianimatoria. : 

L’interpretazione dei principali esami di laboratorio in urgenza e quadri emogasanalitici. 

Sedazione, anestesia generale, anestesia loco-regionale: monitoraggio, tecniche e farmaci.

La gestione del dolore acuto nell’emergenza e nel post-operatorio. 

La nutrizione artificiale nel paziente critico: parenterale ed enterale. 

L’insufficienza respiratoria: fisiologia, gestione delle vie aeree, utilizzo dell’ossigeno, ventilazione meccanica invasiva, non invasiva e CPAP. ARDS, COPD. 

L’aneurisma dell’aorta e la dissecazione dell’aorta.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Vedi Insegnamento Infermieristica d'urgenza e intensiva

Oggetto:

Note

II semestre

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 10/09/2014 13:42
Location: http://www.cli.aslcittaditorino.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!