Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Promozione, prevenzione ed educazione alla salute

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Docenti
Dott. Antonella MACARIO GIOANAS (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Annamaria FANTAUZZI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Guido LAZZARINI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Roberto RUSSO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Paola ZONCA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f007-c301] laurea i^ liv. in infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere) - a torino
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
5
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Programma

Obiettivi formativi
Sviluppare capacità di analisi critica in ordine ai contenuti basilari del corso, in relazione al ruolo dell’infermiere nella promozione, prevenzione ed educazione alla salute relativamente ai vari contesti socio-culturali.
• Analizzare la propria concezione di star bene e la propria personale posizione rispetto ai fattori di rischio di maggiore importanza.
•Riconoscere gli elementi chiave della progettazione educativa sul singolo e sulla comunità.
• Descrivere gli elementi essenziali, gli strumenti e i metodi sperimentati per la promozione della salute e le loro condizioni di utilizzo.
• Riflettere sull’analisi dei bisogni e sulla valorizzazione delle potenzialità della persona e della comunità  per promuovere politiche sane per il miglioramento della qualità di vita.
• Elaborare modalità di analisi e lettura critica dei contesti, rispetto alle varie fasi della vita e nelle diverse culture con cui si viene a contatto.
• Interpretare l’educazione alla salute come lo strumento che consente ai gruppi e ai singoli di comprendere quanto possono fare, che cosa è in loro potere di fare, sulla base di conoscenze puntuali e utilizzabili
  
Contenuti
INFERMIERISTICA PREVENTIVA E DI COMUNITA’
·  Promozione, prevenzione ed educazione alla salute nel profilo professionale e nel codice deontologico
·  Le nuove esigenze della sanità: globalizzazione, riduzione della spesa sanitaria, emergenze sanitarie, p.p.s., ecc.
· L’approccio ecologico del Professionista Infermiere, quale contributo all’evoluzione della promozione, prevenzione e educazione alla salute e all’empowerment personale e professionale.
· Analisi partecipata e guidata del concetto di salute, promozione e educazione alla salute e benessere, nei processi psicologici e sociali aventi implicazioni sulla salute, nella dimensione soggettiva ed ambientale.
· La partecipazione attiva per socializzare i setting della promozione e educazione alla salute
· I modelli teorici
· La progettazione educativa sul singolo e sulla comunità: quale il contributo infermieristico.
· Le tecniche di comunicazione: counseling ed educazione alla salute
·   Dalla teoria alla pratica: produzione e  utilizzo di materiale per interventi di educazione alla salute.
 
PREVENZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE
·   Definizione di salute e malattia; storia naturale di una malattia;
·  Il concetto di Prevenzione;  definizioni ed esempi di Prevenzione Primaria, Secondaria e Terziaria; le vaccinazioni, lo Screening;
·  Definizione di Sanità Pubblica, Educazione e Promozione della Salute; Carta di Ottawa
·  Definizione di problema sanitario; analisi dei bisogni; il ciclo della progettazione in Sanità Pubblica
·  Fonti informative e sistemi informativi
 
SOCIOLOGIA DELLA SALUTE
·  Introdurre la specificità dell’indagine sociologica nell’ambito della sanità e della medicina, presentando diversi approcci teorici e metodologici e fornendo una lettura critica dell’attuale dibattito che caratterizza la sociologia della salute.
· Definire sociologicamente i concetti e le categorie più rilevanti che si riferiscono al campo della salute quali, ad esempio, la (inter)cultura, la socializzazione, la devianza, la disparità, il corpo.
· Analizzare le maggiori cause di malattia e le condizioni di benessere nelle società contemporanee, in riferimento all’influenza di fattori economici, sociali, culturali e politici, partendo dal presupposto che per spiegare l’insorgere e la diffusione di alcune patologie è necessario tenere in considerazione la dimensione socio-relazionale.
· Applicare l’analisi sociologica all’ambito medico ed istituzionale, evidenziando gli aspetti organizzativi, professionali e tecnologici della pratica sanitaria e di cura nel contesto italiano.
 
PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
· Significato della pedagogia per la professione infermieristica
·   Empowerment e strategie di coping, resilienza
·   Educazione, formazione, cambiamento, apprendimento
peer education
·  Oggetto e finalità dell’azione educativa: le tappe della relazione educativa, la fiducia, l’ascolto, la narrazione
·  La comunicazione e councelling: gli assiomi della comunicazione, la comunicazione verbale e non verbale, la comunicazione efficace ed inefficace
·  La progettazione educativa
 
ANTROPOLOGIA CULTURALE
Il concetto di cultura: problemi e risorse
Salute, cura e malattia in chiave antropologica
Malattia e società: il concetto di violenza strutturale
La medicina occidentale come prodotto sociale
Medicina e migrazione
 
Testi di riferimento
L’elenco dei testi non è completo ed è soggetto a variazioni
 
INFERMIERISTICA PREVENTIVA E DI COMUNITA’
• Ewles L., Simnett I. Educazione alla salute. Una metodologia operativa. Versione Italiana; Ed Sorbona, Milano 2000
• Alfano A., La comunicazione della salute nei servizi sanitari e sociali Pensiero Scientifico Editore, Roma 2001
 
PREVENZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE
• Lemma P., Promuovere salute nell’era della globalizzazione. Una nuova sfida per “antiche professioni”. Unicopli Editore Milano 2005.
 
SOCIOLOGIA
· Dispensa del Docente (Lazzarini e delle collaboratrice alla didattica  Valentina Grosso Gonçalves
· D. Carricaburu, M. Ménoret, Sociologia della Salute, Il Mulino, Bologna, 2007.
 
PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Guarcello E., Pedagogia in azione. Strategie di relazione in ambito sociale e sanitario, Edises, 2009
  
Prerequisiti (conoscenze di base che lo studente deve possedere per accedere al corso)
Nessuna
  
Metodi didattici
- Lezioni frontali anche con ausilio di audiovisivi e filmati
- Presentazione e discussione di casi
- Presentazione ed analisi di progetti
- Role playing e simulazioni
- Tecniche di inchiesta
- Esercitazioni a piccoli gruppi e individuali
- Seminari
  
Modalità di verifica dell'apprendimento
Test a scelta multipla
• Relazione scritta su un testo/articolo o un caso costruito dalla Commissione e valutata attraverso apposita griglia che tenga conto di contenuti, metodo utilizzato e riflessione critica attuata.
• Conduzione di interviste, su mandato, e valutata attraverso apposita griglia che tenga conto di contenuti, metodo utilizzato e riflessione critica attuata .
  
Valutazione: voto finale 
Tipo esame: scritto
  
 
Oggetto:

Note

I sem

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 04/10/2011 09:40
Location: http://www.cli.aslcittaditorino.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!